3 Marzo 2024
Un trekking facile per godersi la Natura e una vista mozzafiato
Vista dalla vetta
  • Altitudine – 1241 mt
  • Difficoltà – Escursionista          
  • Dislivello – 583 mt
  • Gruppo montuoso – Prealpi Lombarde
  • Rifugi – Rifugio Sec Marisa Consigliere (1109 mt)
  • Periodo dell’anno (consigliato) – Tutto l’anno
  • Tempo di percorrenza – 2 ore da Eupilio

Un’escursione ideale per chi vuole lasciare in pianura l’aria inquinata, i ritmi frenetici e i pochi colori delle città. Il Monte Cornizzolo è una cima che offre molte alternative per gli sportivi di ogni età e preparazione, l’ascesa può avere svariate sfaccettature. Trekking, Mountain Bike, trail running e parapendio trovano nella montagna una varietà di percorsi molto stimolanti per allenarsi o semplicemente godersi la natura. Ti parlerò dell’escursione da Eupilio, la più battuta per raggiungere la croce in vetta. Enjoy!

Brevi Cenni geografici

Il Cornizzolo, dirimpettaio del Monte Rai, regala una visuale a 360° piena di panorami a cui dedicare dei frames della nostra memoria. A sud i laghi di Pusiano e Annone, a nord le Alpi Valtellinese e Svizzere, a est il Resegone e il lago di Garlate e infine verso ovest la parte occidentale del triangolo lariano, di cui è l’ottava vetta per altezza. A metà tra le province Como e Lecco, la vetta abbraccia ben sette amministrazioni comunali.

Il Monte Rai

Brevi cenni storici

Sono stati ritrovate delle tracce della presenza dell’uomo risalenti all’era Mesolitica. Segni chiari di accampamenti di cacciatori preistorici, incisioni rupestri, ossa umane e animali confermano la vita sul monte già più di 7000 anni fa. Considerata una montagna di culto, vi è posta sulla sua sommità una croce in ferro battuto, che sostituisce quella in pietra che svettava in antichità (conservata sul piano del Cornizzolo).

Come arrivare

Milano Monza – Dirigiti verso nord per imboccare la SS36(in gergo Valassina), continua in direzione Lecco fino all’uscita Annone Brianza. Allo svincolo gira a sx seguendo le indicazioni prima per Como (sp49), e a seguire per Eupilio. Sali i tornanti della SP42 (Via Roma che diventa via Cornizzolo), la strada si fa stretta, occhio che è doppio senso di marcia. Qualche centinaio di metri prima di giungere alla Trattoria Brianzola al principio della salita (il parcheggio è riservato ai clienti), ci sono dei posti liberi (dai un occhio alla traccia;))dove lasciare l’auto e la pigrizia.

Milano 1h,30 – Monza 1h

L’escursione da eupilio

Lasciata l’automobile, prendi l’unica strada asfaltata che salendo, ti porterà in una decina di minuti alla Trattoria. Superato l’edificio si presenta poco dopo una sbarra che impedisce il transito veicolare, da qui avrai due alternative: proseguire sulla morbida strada asfaltata che sale in maniera costante, o cercare un sentiero che percorre la cresta della montagna (difficoltà maggiore).

La prima parte della sgambata è immersa nel bosco la vegetazione piuttosto fitta e l’ombra non manca. Dopo una mezz’oretta lo scenario si apre, il percorso diviene esposto con l’occhio che ringrazia per gli scorci sui laghi a sud, ma nelle giornate più calde, il sole non ti darà tregua. La salita prosegue lineare, nel mio caso sono partito dalla pianura in una fredda e nebbiosa giornata autunnale e, salendo di quota ho meravigliosamente scoperto un cielo assolato e terso, che guardando a valle mi ha regalato la sensazione di stare letteralmente sopra le nuvole.

Salendo di quota potrai facilmente imbatterti in alcuni amanti del parapendio che attendono il vento giusto, difatti il Cornizzolo è uno delle mete preferite dagli appassionati. La strada rientra sulla sinistra, abbandoniamo per poco la splendida vista verso la brianza, e proseguendo di buon passo vedrai sopraggiungere la visuale di un grosso edificio bianco e rosso. L’enorme rifugio Maria Consiglieri troneggia alle pendici del monte, aperto il mercoledì e la domenica offre una cucina e anche 16 posti letto. Poco più avanti una chiesetta in pietra, ma non ti rilassare troppo la vetta è ancora da raggiungere.

Verso Sud

Dal rifugio guarda in alto a sinistra per scorgere la croce, non ti spaventare la pendenza è gagliarda ma vedrai che ce la farai senza problemi. Per percorrere i trecento metri finali occorreranno circa venti minuti, sia per la pendenza e sia per la cautela necessaria a non correre rischi. Sterrato e roccioso, l’ultimo tratto spremerà le tue gocce di sudore, aumenterà i battiti che impiegheranno un po’ prima di riprendere la normalità, più che per la fatica per lo stupore che ti coglierà una volta arrivata/o. La salita al Monte Cornizzolo è giunta a conclusione, dalla vetta potrai osservare in ogni direzione il territorio circostante, l’autostima per la scalata donerà ulteriore lustro a quello che vedrai. Per il ritorno ripercorri lo stesso tratto, scendendo sarai più veloce e in 1h,30 rientrerai alla macchina.

Lago di Lecco

Varianti per la salita al Cornizzolo

Puoi raggiungere la cima partendo anche dalle località Gajum di Canzo, Civate e Suello. Io non ho effettuato i percorsi, ma leggendo scopro che le prime due escursioni (Gajum e Civate) non differiscono molto come pendenza e durata di quella da Eupilio. Da Suello invece parte la direttissima che in 2,5 km ti porterà alla vetta, percorrendo meno strada ma affrontando una pendenza decisamente più impegnativa.

Sopra le nuvole

Ricaricarsi con la Natura

Una giornata speciale, da ricordare. Lasciarsi alle spalle un cielo grigio novembrino e una settimana lavorativa lunga, con poche soddisfazioni. Andare un po’ più su per osservare da una diversa prospettiva l’ambiente circostante, trovare un bel sole caldo e lo splendido regalo di osservare le nuvole dall’alto. La salita al Monte Cornizzolo è un’escursione piuttosto facile, donando soddisfazioni che ampiamente ripagano la fatica. Organizza una giornata piena di bellezza, sali in vetta e goditi una mezz’oretta di quiete osservando la natura che ti circonda, ti assicuro che sarà meglio di qualsiasi programma televisivo.

Croce in vetta

Buon Cammino


Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *